Questo sito utilizza cookie tecnici. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a garantirVi una corretta navigazione del sito.

Questo sito utilizza anche cookie di terze parti. Per maggiori informazioni visionare l'informativa sull'utilizzo dei cookie.
Utilizzando questo sito Voi acconsentite all'utilizzo dei cookie da terze parti.

Foto Gallery

Mostra LA PRIMA GUERRA MONDIALE - CARTA CANTA 05-11-2016

Il Comune di Cassacco in collaborazione con il Circolo Filatelico Numismatico Tarcentino ha predisposto la Mostra documentale dal titolo “La Prima Guerra Mondiale - Carta canta...”. L’esposizione rappresenta uno sguardo alle vicende di quella generazione che ha vissuto in prima persona gli eventi bellici. La rassegna viene ospitata nell’Aula del Consiglio Comunale, e dà una panoramica (con documenti originali e d’epoca) degli avvenimenti accaduti nei quattro anni di guerra, senza retorica, senza giudizi, senza vincitori e vinti, commemorando chi ha passato quei momenti; per ricordare e non ripetere. Al centro della sala trovano spazio i ricordi e le testimonianze personali di alcuni attori di quella tragica commedia. A stimolare la curiosità dei visitatori, sarà la proiezione di immagini inedite tratte dall’Archivio Storico del Ministero della Difesa italiano e dall’Archivio di Guerra di Vienna.” La mostra sarà visitabile nei giorni novembre con orari: mattino 10.00 - 12.30 pomeriggio 15.00 - 19.00 Possibile anche la visita guidata (su prenotazione 0432 852811 int. 3) per le Scuole (previa intesa con gli insegnanti) e gruppi di interesse da coloro che hanno curato l'allestimento della Mostra con presenza di personale qualificato. Breve descrizione di quanto esposto: - Giornali dell'epoca con cronologia degli avvenimenti - 1914 la Guerra in Europa (cartoline e corrispondenza) - I protagonisti (autografi dei personaggi, da regnanti, poeti, soldati) - La guerra psicologica (propaganda e cartoline satiriche) - Le nazioni coinvolte nel conflitto (corrispondenza dai fronti) - Aspetti umanitari della guerra (Croce Rossa e prigionieri) - Aspetti economici (prestiti di guerra, emissioni monetarie) - Il Friuli invaso (immagini, documenti e profuganza) - La vittoria (celebrata da cartoline e documenti) Ulteriori buoni motivi per non perdere questa grande occasione sul nostro territorio Ringrazio personalmente Gabriele Gastaldo e Guido Gemo che stanno curando tutti i preparativi e l’allestimento e tutta il Circolo Numismatico Tarcentino e privati per aver messo a disposizione il preziosi materiale Un Ringraziamento ai volontari delle Protezione Civile per l’aiuto alle fasi di allestimento. Visitate questa mostra, non serve sempre andar lontano, abbiamo anche a Cassacco persone molto preparate ed eventi che meritano riconoscenza e visite.